Unico nel suo genere, il Concerto Marce Funebri, giunto alla sua trentacinquesima edizione, appartiene alla storia della comunità rubastina.

“Promosso sin dal 1982 dalla Confraternita della Purificazione, il tradizionale concerto di marce funebri nacque inizialmente come una sorta di “prova generale” che la banda comunale, diretta all’ epoca dal compianto Maestro Basilio Giandonato, era solita sostenere a ridosso della processione di Maria Santissima Desolata che apre il ciclo delle solenni e sentite rappresentazioni paraliturgiche della settimana santa rubastina. Da allora, il concerto è diventato sempre più un appuntamento irrinunciabile del programma culturale della nostra città.” – Testo di Michele Montaruli (ex Priore della Confraternita Purificazione-Addolorata)

L’Amministrazione Confraternale guidata dal Priore Antonio De Venuto, in collaborazione con l’Orchestra di Fiati Basilio Giandonato, con il patrocinio del Comune di Ruvo di Puglia presenta oggi 5 aprile alle ore 19.30 presso la Chiesa di San Domenico, “Sub umbra crucis”.

Il programma musicale: Vivo cordoglio (di A. Amenduni), Una lagrima sulla tomba di mia madre (di A. Vella), Pietà Signore (di A. Stradella), Sub umbra crucis (di R. Di Rella), Preghiera alla Vergine Addolorata (di R. Di Rella), Triste ricordo (di A. Amenduni) e infine La Desolata (di B. Giandonato).

Questa è la nostra cultura, la nostra fede e la nostra tradizione. Rinnoviamo il nostro sentire ricordando che le Confraternite sono patrimonio della nostra Comunità.

Lascia un commento